TROISI FESTIVAL – PREMIO TROISI

TROISIFESTIVAL2014

PREMIOTROISI “Personalità dell’anno”
KERMESSE DI ARTE E CULTURA

 

TROISI POSTINONon so cosa teneva “dint’a capa”, intelligente, generoso, scaltro,

per lui non vale il detto che è del Papa, morto un Troisi non se ne fa un altro.

Morto Troisi muore la segreta arte di quella dolce tarantella,

ciò che Moravia disse del Poeta io lo ridico per un Pulcinella.

La gioia di bagnarsi in quel diluvio di “jamm, o’ saccio, ‘naggia, oilloc, azz!”

era come parlare col Vesuvio, era come ascoltare del buon Jazz.

“Non si capisce”, urlavano sicuri, “questo Troisi se ne resti al Sud!”

Adesso lo capiscono i canguri, gli Indiani e i miliardari di Hollywood!

Con lui ho capito tutta la bellezza di Napoli, la gente, il suo destino,

e non m’ha mai parlato della pizza, e non m’ha mai suonato il mandolino.

O Massimino io ti tengo in serbo fra ciò che il mondo dona di più caro,

ha fatto più miracoli il tuo verbo di quello dell’amato San Gennaro

Roberto Benigni

 

CONFERENZE

CONCERTI

CINEMA

INCONTRI

PREMI

CONCEPT

Il 4 giugno di 20 anni fa veniva a mancare il grande Massimo Troisi, quando un cuore bizzarro e capriccioso ha deciso di interrompere i suoi battiti per sempre, sottraendo a tutti noi la gioia di poter godere di un’ immensa risorsa di umana saggezza e di ilarità. Aveva riempito il cuore di tutti noi con la sua infinita dose di napoletanità dove lo sguardo apparentemente triste e annoiato, trasportava alla risata più fragorosa, al divertimento più puro, più genuino. Il tutto, veniva dettato da una comicità geniale, a tratti irresistibile, messa sempre in evidenza contemporaneamente con semplicità e spregiudicatezza dall’innato talento presente in lui.
Massimo aveva la capacità di anticipare il “parlato”. Per lui, spesso, parlavano i gesti, la postura che assumeva, le smorfie e le espressioni del volto, facendoti ridere ancora prima dell’eventuale battuta, ragion per cui, il suo modo di esprimersi spesso usando il dialetto stretto, seppur non compreso da tutti, risultava superfluo. Avrebbe potuto esprimersi anche in inglese, sarebbe stata la stessa cosa: era capace di far ridere chiunque e comunque. Massimo deve essere ricordato innanzitutto da chi lo ha amato davvero a partire dal suo straordinario pubblico e dai suoi sostenitori che non lo hanno mai dimenticato.
Dispiace constatare che i media nazionali tendono a prendere sotto gamba le ricorrenze che riguardano il nostro straordinario concittadino salvo stupirsi dei record di ascolti che registrano le repliche dei suoi film e dei suoi interventi televisivi ogni volta che vengono rimessi in onda. Oltre che per celebrare il ventennale di una scomparsa, questo evento nasce per testimoniare e promuovere l’idea che Massimo aveva dell’arte. Nasce per proporre l’esempio di Massimo come stimolo e guida per i giovani artisti, per permettergli di perfezionare la loro arte e fare in modo che questa diventi un patrimonio culturale pubblico, così come lo sono, e sempre continueranno a esserlo i film e le opere di Massimo Troisi. Il Troisi Festival si propone di diventare un evento tradizionale dello scenario culturale italiano per mantenere sempre vivo il ricordo di Massimo, come artista e come uomo.

 

La Kermesse si articolerà in 4 giorni, dal 4 al 7 Dicembre 2014.
Le attività inizieranno tutti i giorni alle 10.30 protraendosi fino alle 24.00.
Il 4 Dicembre alle ore 20.00 ci sarà il “Red Carpet” dei Concorrenti, dei Personaggi Famosi e delle Autorità che parteciperanno al Festival.
Il 7 Dicembre alle ore 20.00 ci sarà il “Red Carpet” dei Personaggi Famosi che ritireranno il “Premio alla Carriera”.

 

 LOCATION

 

La location dell’evento è l’Auditorium Calandra di Benevento, una delle località più suggestive della città.

 

 

calandra

 

 

ELEMENTI PROGRAMMA

11.00 – 13.00 Sala Conferenza

 

CONFERENZE
•  Cinema
•  Teatro
•  Musica
•  TV

11.00 – 23.00  Ingresso Teatro

 

MOSTRE
•  Pittura
•  Fotografia

 

LABORATORIO PERMANENTE

Punto di aggregazione confronto.
Ogni giorno un artista famoso incontrerà sia i giovani talenti che gli ospiti della kermesse per dar vita a scambi, interazioni, consigli e confronti.

21.00 – 23.30 SALA CONFERENZA

Esibizioni dei Gruppi Musicali

21.00 – 23.30 SALA TEATRO

Esibizione gruppi musicali (4 – 5 – 6 Dicembre)
Premio Troisi
Premio Troisi Giovani – finalisima (7 Dicembre)

 

CONFERENZE

Si tratta di conferenze, tavole rotonde presiedute da un’illustre personalità del settore affiancata da esperti e studiosi. La logica è quella di mescolare argomenti strettamente legati al mondo artistico con altri più vicini alla cultura del sociale.

Ogni mattina alle ore 12.00 ci sarà la Conferenza Stampa, nella quale verrà comunicata la giuria e gli ospiti che saranno presenti la sera stessa.

CONCERTI

La volontà, su un principio caro a Troisi (promuovere nuovi artisti) è quella di dare spazio, oppurtunità, a nuovi artisti musicali napoletani per nulla o ancora poco noti.

PREMI

All’interno di ogni serata a tema troverà spazio anche la presentazione del Premio Troisi. Premio nato per dare seguito a un’illuminata e generosa volontà di Massimo: aiutare giovani talenti artistici a proseguire il loro percorso. Un’iniziativa attiva già  da diversi anni sotto la Direzione artistica di Antonio Parciasepe. Il premio, strutturato in base a una  selezione articolata sui mesi precedenti il Festival, vedrà nelle quattro serate dello stesso, la premiazione dei finalisti, uno per ciascuna delle categorie contemplate, con relativa assegnazione di una  borsa di studio. Il momento della premiazione sarà, ovviamente, un ulteriore momento di spettacolo all’interno dell’Agorà dove ciascun vincitore darà prova del suo talento.

MOSTRE

Massimo era un artista completo, interessato anche alla pittura. Per questo motivo si terranno in esposizione permanente le opere di pittori emergenti. Una mostra fotografica con le più belle immagini di massimo Troisi, verrà allestita lungo il corridoio principale della struttura.

LA MISSION

Il Troisi Festival, si propone di perseguire una specifica volontà di Massimo Troisi : Sostenere giovani talenti del cinema, dell’arte e dello spettacolo, attraverso l’assegnazione di borse di studio presso scuole prestigiose.

Coltivare giovani talenti per permettergli di perfezionare la loro arte e fare in modo che questa diventi un patrimonio culturale pubblico, così come lo sono, e sempre continueranno a esserlo i film e le opere di Massimo Troisi.

“Il Troisi Festival si propone di diventare un evento tradizionale dello scenario culturale italiano per mantenere sempre vivo il ricordo di Massimo, come artista e come uomo”.

LA STORIA

Nelle edizioni del 2012 e 2013, in via del tutto sperimentale, il nostro staff ha replicato il Premio Troisi, dando maggiore spazio, a quanti tra attori, registi e cantanti emergenti, hanno inteso aderire alla nostra causa, vincendo prestigiose borse di studio.

L’edizione del 2013, in particolar modo, ha registrato un’affluenza di concorrenti notevolissima, ma anche di media, che inaspettatamente hanno voluto dar risalto ad una manifestazione ancora in stato embrionale.

Le numerose prove di stima, e il successo di pubblico e ritorno pubblicitario, ci hanno convinti, che il nostro progetto, ormai ampiamente collaudato ha le potenzialità per diventare un evento nazionale ed un punto di riferimento nell’ambito del panorama culturale italiano.

PROJECT IDEA

Il Troisi Festival, si caratterizza per l’assegnazione di quattro premi:

– Il Premio Personalità dell’anno attribuito a tutti i professionisti che, per i loro meriti e in vari ambiti, dalla medicina alla scienza, dall’arte all’imprenditoria, hanno dato lustro alla Nazione;

– Il Premio Troisi Giovani attribuito agli artisti emergenti che si distingueranno per le loro capacità canore, attoriali, cabarettistiche e musicali (e in tutte le altre espressioni artistiche, quali ballo, scrittura, pittura, ecc…);

– Il Premio Troisi assegnato ai personaggi che durante l’anno si sono distinti per il loro operato in ambito artistico;

– Il Premio Troisi alla Carriera attribuito al personaggio pubblico che, nel corso della propria carriera professionale, ha dimostrato qualità di eccellenza nello svolgere la professione.

L’idea è quella di realizzare un evento che sia un punto di riferimento nello scenario culturale italiano. Un Festival che rappresenti per i giovani talenti un vera e propria opportunità per valorizzare le proprie doti artistiche e che, attraverso la premiazione di personaggi illustri, serva a mantenere sempre vivo il ricordo di Massimo Troisi ricordandolo insieme a tutti coloro che non hanno mai smesso di amarlo.

STRATEGIA

Nei mesi che precederanno il Festival si terranno in tutta Italia le audizioni che permetteranno all’organizzazione di selezionare gli artisti che si esibiranno nelle cinque giornate finali.

Gli artisti selezionati si esibiranno al Teatro delle Muse di Roma dove una giuria tecnica selezionerà i partecipanti e li preparerà per le serate conclusive.

La Conferenza dell’evento, si terrà il 15 Novembre a Roma, e sarà replicata a Benevento nella Sala Consiliare della Rocca Dei Rettori di Benevento.

Verranno invitati i giornalisti del settore cultura, dalla carta stampata, alle radio, alle web tv , ai giornali on line e blogger per garantire una capillare diffusione della notizia.

I LAB

Forti dell’esperienza già maturata negli anni precedenti, il Troisi Lab, primo ed unico laboratorio permanente di canto e recitazione legato al nome di Troisi, operante a Roma, presso il Teatro delle Muse, che ha assiduamente seguito e preparato i concorrenti che hanno voluto prendervi parte, ci ha dato modo di sperimentare come una buona preparazione artistica, infusa da maestri di grande valore,abbia confermato la presenza di concorrenti meglio preparati, e pronti ad intraprendere la carriera artistica, più di altri, giunti invece al Festival per mera volontà di mettersi alla prova.

I Lab sono la vera chance che il Festival propone, delle vere e proprie palestre d’arte, come pur tante ne esistono, ma noi vorremmo dare ai ragazzi che frequenteranno i corsi tutti gli strumenti possibili per poter poi fare una scelta, la scelta definitiva, la “scelta di vita” in maniera consapevole.

Alcuni diventeranno attori, altri magari indirizzeranno il loro interesse in altri settori del campo (pensiamo alla danza, al canto, alla regia, ecc.), altri ancora avranno avuto la possibilità di cimentarsi in un’arte che è formativa a prescindere dai suoi sbocchi professionali e poi avranno maturato una convinzione che li spingerà a percorrere altre strade, in campi diversi.

Nel frattempo si “alleneranno” a fare un gioco di squadra – che è appunto la peculiarità del teatro – ad assumersi la responsabilità di un ruolo, utilizzando gli strumenti che permettono di interpretarlo con consapevolezza e coerenza; impareranno a farsi ascoltare e ad ascoltare, e, cosa da non sottovalutare, potranno educare la propria capacità critica e di giudizio.

L’idea è quella di poter replicare l’esperienza del Lab di Roma, in altri comuni italiani, dando possibilità a tutti i concorrenti di prepararsi al meglio ad una grande sfida, forse la più importante della loro vita.

AUDIZIONI PUBBLICHE

Nelle linee programmatiche di questa organizzazione, rientra la volontà di attivare audizioni di canto, ballo e recitazione presso i maggiori centri di aggregazione della Nazione.

Un vero e proprio programma di audizioni pubbliche dal nord a sud Italia, con un duplice intento:

– Rendere maggiormente visibili le iniziative del Festival attraverso una forte campagna pubblicitaria che preceda i giorni delle audizioni

– Dar vita a momenti di spettacolo, con la partecipazione anche di illustri personaggi del settore, che possano servire sia da seminari formativi che rendere al centro ospitante un evento da pubblicizzare per un maggior ritorno economico.

LA GARA

Frutto di tutta la preparazione svolta durante l’anno, saranno i quattro giorni di Festival, che andranno a concretizzare gli sforzi programmativi ed organizzativi della nostra squadra.

Quest’ anno in maniera particolare, in ricorrenza del ventennale della scomparsa di Massimo Troisi, il Festival vorrà essere un evento ancor più spettacolare del solito.

Un momento che possa arrivare al cuore di quanti intenderanno seguirlo tenendo acceso il ricordo e la presenza ancora forte di un uomo che ha fatto la storia del cinema italiano.

Il Festival si aprirà con la gara dei concorrenti, divisi in categorie artistiche, che saranno giudicati da tecnici del settore. I vincitori per ogni categoria riceveranno come premio borse di studio presso prestigiose scuole e contratti artistici di un anno.

L’ultima sera, che solitamente chiamiamo Serata di Gala, sarà il momento della consegna dei premi.

L’ insegnamento che Massimo ci ha lasciato, è quello di lavorare col cuore. Lui stesso ha portato a termine il suo ultimo film ”Il postino”, sottraendosi al trapianto che gli avrebbe salvato la vita, perché diceva voglio farlo col mio cuore”.

Con lo stesso insegnamento intendiamo ricordarlo e celebrarlo… con un Festival a lui dedicato.
CREDITS
PRODUZIONE – ORGANIZZAZIONE GENERALE:
DE LUISE AGENCY 
PRODUTTORE ESECUTIVO E TALENT – SCOUT E DIRETTORE ARTISTICO:
COSIMO DE LUISE

 

Produttore Esecutivo del Premio Personalità dell’anno, Premio Troisi Giovani, Premio Troisi e del Premio Troisi alla Carriera.

Organizzatore eventi e spettacoli.

Esclusivista del concorso MISS UNIVERSO nelle regioni Campania, Molise, Basilicata.

Ideatore e organizzatore del festival della Pizzica Nazionale.

Organizzatore del Premio Anselmo Mattei XI edizione e del Premio Padre Pio XXIII edizione con la conduzione di Claudio Lippi.

Progetta e organizza il Premio “Landolfo d’oro” Ugo Gregoretti VI edizione.

L’ UFFICIO STAMPA

Curerà la comunicazione della manifestazione e la campagna pubblicitaria.

Attraverso comunicati stampa mirati verranno contattati tutti i mezzi di comunicazione, dalla carta stampata alle radio, tv, giornali web.

Non verrà trascurata la comunicazione attraverso i social network e i new media. Per garantire una capillare comunicazione su tutto il territorio nazione e oltre.

Saranno coinvolte tutte le Istituzioni presenti sul territorio.

PARTNER PRIVILEGIATI

Saranno tutte le aziende che vorranno sfruttare questa vetrina Nazionale per legare la propria attività a un evento di sicuro richiamo.

PROSSIMI EVENTI, TROISI FESTIVAL - PREMIO TROISI "Personalità dell'anno"

Lascia un commento

Back to Top